DIVING CENTER
 

Diving

DIVING CENTER

 

 

La Boa Charter & Diving è dotato di due diving center, uno situato in Marina di Praia ed un secondo localizzato nella penisola Sorrentina.
 
Il diving center di Marina di Praia organizza immersioni in tutta la Costiera Amalfitana, mentre quello in penisola Sorrentina è la base di partenza per le immersioni nei punti più suggestivi della Costiera Sorrentina.
Entrambi i diving center sono dotati di moderne attrezzature messe a disposizione di un numero di clienti sufficientemente esiguo, tale da poter assicurare il massimo coinvolgimento di ogni ospite dei diving center.
Le vacanze degli ospiti saranno allietate dagli istruttori de La Boa Charter & Diving, che renderanno quanto più piacevoli e rilassanti le immersioni.

Lavori Subacquei

La Boa Charter & Diving offre un'ampia gamma di lavori che possono essere eseguiti in mare:

  • Rimozione ancora incagliata
  • Rimozione di cima o lenza dall'elica
  • Ricerca e recupero
  • Ispezione e manutenzione di eliche e carene
  • Controlli di interventi su condotte
  • Progetti, messa in opera e manutezione boe per parchi marini
  • Progetti, messa in opera e manutezione di barriere artificiali ecologiche di ripopolamento
  • Progetti, messa in opera e manutezione di barriere artificiali ecologiche, per la creazione o aumento di spiagge
  • Progetti, manutenzione e messa in posa di catenarie
  • Progetti e messa in opera di condotte
  • Progetti, messa in opera e manutezione di pontili galleggianti
  • Documentazioni foto e video

Specialità

 

La Boa Charter & Diving offre le seguenti proposte per il diving:
  • DEEP: Immersioni profonde fino a 40mt
  • NIGHT: Immersioni notturne
  • COMPASS: Navigazione subacquea
  • CAVE: Esplorazione grotte
  • FIRST AID: Rianimazione cardiopolmonare e cure d'emergenza
  • RESCUE: Come soccorrere un subacqueo infortunato
  • NITROX: Immersioni con aria arricchita di O2
  • DECOMPRESSION: Immersioni fino a 54ms con tappe di decompressione in nitrox

Attrezzature

 

Il diving center La Boa ti dà l'opportunità di affittare l'intera attrezzatura a prezzi convenienti. A tua disposizione erogatori, GAV, mute, torce subacquee, computer, maschere e pinne per lo snorkeling.
Le attrezzature del diving center sono le seguenti:
  • 20 bombole (10lt / 12lt / 15lt)
  • 20 GAV
  • 20 Octopus
  • 20 Mute
  • 30 Pinne
  • 30 Maschere e snorkel
  • 5 Computer
  • 2 Faretti
  • 1 Scooter Subacqueo

Tariffe

 

Immersioni

Una Immersione senza attrezzatura: (chiamare)
Una Immersione con attrezzatura: (chiamare);
Due Immersioni nello stesso giorno con attrezzatura: (chiamare)

Pacchetti

6 Immersioni senza attrezzatura: (chiamare)
6 Immersioni con attrezzatura: (chiamare)
10 Immersioni senza attrezzatura: (chiamare)
10 Immersioni con attrezzatura: (chiamare)

Extra

Passaggio barca non sub: (chiamare)
Battesimo del mare: (chiamare)

Noleggio attrezzatura

Muta: (chiamare)
GAV: 1(chiamare)
Erogatore + Octopus: (chiamare)
Maschera + Pinne + Snorkel: (chiamare)
Mono Bombola 15L (carica): (chiamare)
Torcia: (chiamare)
Computer: (chiamare)

Corsi

Open Water Diver SSI: 450€
Advanced OWD: 400€
Advanced OWD + Nitrox: 550€
Deep Decompression senza attrezzatura: 300€
Stress & Rescue: 400€
DiveCon (no kit allievo): 570€
Experience Diver: 180€

Corsi specialità

Nitrox: 270€
CPR-First Aid: 200€
Navigation: 180€
Deep Diving: 200€
Night & Limited Visibility: 180€
Boat Diving: 150€
Equipment: 150€
Fotografia Subacquea: 350€

Corsi

 

Presso il Diving Center è possibile frequentare corsi per sub certificati PADI e SSI. I corsi organizzati presso le strutture de La Boa Charter & Diving sono divisi in una fase teorica (durante la quale vengono utilizzati sussidi didattici audiovisivi che rendono l'apprendimento piacevole) ed una pratica, in cui i gruppi sono formati da un massimo di due allievi, in modo da essere seguiti al meglio dagli istruttori.
La durata dei corsi varia dai 2 giorni di un Corso di Specialità ai 20 giorni per un Corso Divemaster.I corsi possibili sono i seguenti:

Iniziazione

Avviamento alle prime esperienze di subacquea per tutti i bambini (profondità massima 2mt ed età minima 8 anni).

Ricreativi

Corsi per il conseguimento del brevetto per immersioni fino a 18mt Open Water e Advanced Open Water fino a 30mt.

Immersioni

 

LA Boa Charter & Diving organizza immersioni utilizzando una motobarca di 10 metri con un numero limitato di partecipanti. Le uscite sono organizzate in modo da avere tempo a sufficienza per garantire immersioni tranquille a tutti i partecipanti, e soprattutto a coloro (fotografi, video-operatori, inesperti, ecc.) che necessitano di calma per prepararsi all'immersione. Esistono molte immersioni differenti, suddia seconda del grado di difficoltà.

FACILI

Vettica Maggiore

Il fondale è ciottoloso e affollato da gobidi di vario tipo. All'ombra di piccoli massi isolati si trovano spesso attinie della specie Anemonia sulcata. Tutti i massi immersi nella posidonia sono da sondare con attenzione al fine di fare incontri insoliti come polpi, murene e nei periodi estivi piccole cernie nascoste negli anfratti. PRoseguentdo verso la punta che guarda a levante, l'immersione si presenta molto variegata offrendoci grosse spaccature e anfratti pieni di coralligeno e la parete che si avvia verso la parte profonda diventa costellata di gorgonie gialle e spugne di vario tipo.
PROFONDITA': 20mt
FONDALE: Ciottoli
VISIBILITA': Buona
DIFFICOLTA': Facile
 

Secca dei gamberi

Questa secca dista poche centinaia di metri da Capo Conca e si presenta come una lingua di parete che si allunga dalla costa per una cinquantina di metri e presenta molte varietà di flora che di fauna, infatti già cercando sulla parte prossima alla superficie dove la profondità oscilla dai meno dieci fino ai meno venti si possono facilmente trovare polpi e murene. Poi scendendo lungo la dorsale di levante si troveranno due grosse spugne e diverse axinelle cannabis insieme a colonie di saraghi e molto sovente non mancano le aragoste. L'immersione prevede il raggiungimento di una profondità iniziale di -15 mt dove si possono fare frequenti incontri con saraghi. La flora tipica di queste zone arricchisce le pareti che sprofondano nel blu. E' presente anche una grotta che attira l'attenzione a causa di una fitta popolazione di gamberi che sono i principali abitanti di questa zona.
PROFONDITA': 15mt-40mt
FONDALE: Secca
VISIBILITA': Discreta
DIFFICOLTA': Facile
 

Capo D'Aniello 1

L'immersione prevede l'esplorazione di una immensa grotta che presenta la sua immensa apertura attorno ai 15 mt di profondità. L'immersione nonostante le basse profondità prevede una buona padronanza di tutta l'attrezzatura nonché di un buon grado di esperienza nell'esplorazione delle grotte.
PROFONDITA': 15mt
FONDALE: Grotta
VISIBILITA': Buona
DIFFICOLTA': Facile
 

MEDIE

Capo D'Aniello 2

Quest'immersione è adatta sia a subacquei poco esperti che a sub di grado avanzato. Infatti si può procedere lungo il costone ad una batimetria non superiore ai -18mt e ammirare tutto il coralligeno che domina tutta la zona. Si possono fare incontri con cerniotti nei mesi caldi che si affacciano dai vari spacchi della parete, e non manca nei periodi giusti l'incontro con le ricciole. L'immersione per sub esperti prevede il raggiungimento di una quota di -40mt dove si notano dei grandi massi che solitamente sono rifugio di alcune aragostee saraghi, poi presguendo lungo la parete si presenta agli occhi del subacqueo un misto di gorgonie gialle e spacchi pieni di coralligeno che nascondono sia cernie che saraghi. Questa parete sia nella parte profonda che in quella prossima alla superficie è piena di nudibranchi e parazoantus e astroides. Infatti quest'immersione è molto richiesta dai fotografi e dagli appassionati di biologia.
PROFONDITA': 10mt-40mt
FONDALE: Parete
VISIBILITA': Buona
DIFFICOLTA': Media
 

Torre di Grada

Appena immersi si seguirà la roccia che ci porterà ad una prima profondità di 20 mt, e subito notiamo la folta presenza di gorgonie bianche e gialle. Ad un tratto dopo uno sbalzo di circa 10 mt troveremo una parete piena di gorgonie gialle, spugne e coralligeno, e man mano che seguiamo il costone che sprofonda verso queote proibitive le gorgonie gialle lasciano il posto alle gorgonie rosse. Giunti sui 40 mt lo spettacolo è tutto un fuoco di colori e su un ciglio vi è una paramucea clavata unica in questa zona. Man mano che risaliamo verso la torre incontriamo un fondale molto diverso, perché si presentano ai nostri occhi spacchi ernomi e profondi che nascondono cernie, aragoste e nei mesi di giugno e settembre non è difficile imbattersi in ricciole di grossa taglia. Quest'immersione è sconsigliata quando si nota corrente già in superficie.
PROFONDITA': 10mt-50mt
FONDALE: Parete
VISIBILITA': Buona
DIFFICOLTA': Media
 

Ischitella 1

L'Ischitella è uno scoglio situato a poche centiania di metri dalla spiaggia di Praiano ed è raggiungibile solo via mare. Le sue pareti rocciose sprofondano oltre i cinquanta metri e si presentano a tutte le quote da quelle più superficiali a quelle più profonde piene di interesse biologico. Infatti fin dai primi metri si possono osservare eucinelle, pinne nobilis, spugne, gorgonie rosse ed alcuni rami di gerardia savaglia. Poiché questo scoglio è battuto dalle forti correnti del golfo di Salerno nei periodi di passo si possono fare incontri molto interessanti con predatori di grosso calibro. Questa immersione è particolarmente adatta a subacquei avanzati, perché sia la parete di levante che la parete occidentale offrono tutta la loro spettacolarità dopo i -25mt.
PROFONDITA': 10mt-50mt
FONDALE: Parete
VISIBILITA': Discreta
DIFFICOLTA': Media
 

Capo di Conca 1

L'immersione prevede una prima discesa lungo la parete ovest dove è possibile ammirare una fitta distesa di posidonia, per poi raggiungere la prima parete piena di eucinelle e coralligeno che a terrazzi raggiunge i -40mt. In risalita ad una quota accessibile anche ad OWD troviamo l'entrata di una grotta molto suggestiva al cui interno troveremo sempre corvine e gamberetti.
PROFONDITA': 10mt-40mt
FONDALE: Parete
VISIBILITA': Buona
DIFFICOLTA': Media
 

Banco di Santa Croce

Questa secca ha il cappello a circa nove metri e dista dalla costa appena 300 metri. LE pareti vanno giù fino a una profondità di -50mt e anche se molte volte la visibilità non è eccellente, il Banco di Santa Croce resta una delle più interessanti immersioni di tutta la costa sorrentina. Infatti straordinaria è la ricchezza di forme di vita mediterranee, sia libere che sessili, che si incontrano sott'acqua già da quando si inizia la discesa. Intorno ai -20mt di profondità si incontrano le prime paramuricee che anticipano di poco gli enormi e fitti ventagli che proseguono fino ai -40mt.
Il subacqueo resta affascinato dalle tante gorgonie che quando si arriva ad uno spacco che divide in due la secca principale lo spettacolo che si presenta è davvero impressionante: grandi ventagli che si intrecciano tra di loro e poco distante non manca neppure la Gerardia Savaglia. Si è talmente presi dall'ambiente e dai colori che molte volte non ci si accorge dei branchi di migliaia di Antias che nuotano tra i rami delle gorgonie.
La risalita dal fondo, lungo la parete, ci regala vaste zone di Parazoanthus e di Astroides che sono ottimo spunto per i fotografi che possono effettuare gli ultimi scatti di un'immersione da sogno.
Nei periodi di passo, durante le eventuali soste di sicurezza o decompressione, non è raro vedere sfrecciare ricciole e palamiti.
PROFONDITA': 10mt-50mt
FONDALE: Secca
VISIBILITA': Buona
DIFFICOLTA': Media
 

Scoglio Penna

E' un piccolo scoglio aguzzo, alto e stretto che si erge sul limite est della baia di Ieranto, è separato dalla costa da uno stretto canale che in estateè continuamente percorso da imbarcazioni. Qui l'immersione è molto interessante data la posizione di questo scoglio che essendo quasi al limite dei due golfi (Salerno e Napoli) è continuamente soggetto a forti correnti. Fin dai primi metri le pareti sono ricchissime di vita su ogni versante e ad ogni profondità in particolare il versante esterno che precipita oltre i -50mt è ricoperto da splendide paramuricee. In fase di risalita notiamo un foro che trapassa lo scoglio a circa -6mt di profondità, tappezzato da colonie di madrepore arancioni (Astroides calycularis) e margherite di mare (Parazoanthus axinella). Quest'immersione è tra le più interessanti della costiera Sorrentina.
PROFONDITA': 40mt
FONDALE: Parete
VISIBILITA': Ottima
DIFFICOLTA': Media
 

Punta Campanella

Punta Campanella è la punta che separa il golfo di Napoli dal golfo di Salerno. Il lato che guarda Napoli ha pareti che strapiombano nel blu, mentre il lato di Salerno ha pareti che degradano più dolcemente. Molte volte è difficile effettuare l'immersione per le forti correnti che si trovano in prossimità della punta e bisogna ridossare all'interno, dove fin dai primi metri ci rendiamo conto della ricchezza di flora e fauna che offre quest'immersione.
PROFONDITA': 40mt
FONDALE: Parete
VISIBILITA': Discreta/Ottima
DIFFICOLTA': Media/Difficile
 

Vervece

E' poco più di uno scoglio, situato qualche centiano di metri al largo della baia di Massa Lubrense e a pochi minuti di navigazione dal porto di Sorrento. Quest'isolotto rientra nell'Area Marina Protetta di Punta Campanella. La distanza dalla costa e la presenza costante di correnti dominanti del golfo di Napoli favoriscono l'insediamento e lo sviluppo di molte specie marine. Per la sua particolare fauna e flora rientra nella Zona "A" del Parco Marino, e per accedervi servono speciali autorizzazioni.
Questo scoglio lo si riconosce dal suo faro lanterna per la tutela della navigazione, e i sub appena si immergono sono accerchiati da nuvole di castagnole rosse, tordi, donzelle e saraghi molte volte disturbati da un fitto gruppo di barracuda divenuti stanziali in questa zona. Sul versante est a circa 12mt di profondità è stata posta la statua della Madonna del Vervece protettrice di tutti i sub.
Proseguendo le pareti rocciose del VErvece scendono a picco oltre i -50mt e si presentano a tutte le quote, da quelle profonde a quelle appena superficiali, di eccezionale interesse biologico.
PROFONDITA': 40mt
FONDALE: Corallo nero
VISIBILITA': Discreta
DIFFICOLTA': Media
 
 

DIFFICILI

Capo di Conca 2

La discesa nel blu lungo la parete est ci porta a raggiungere quote abbastanza elevate e di non facile accesso a tutti i sub. Durante tutto il periodo di immersione si possono ammirare frotte di eucinelle nonché a profondità maggiori numerose famiglie di spugne. I versanti in ombra sono macchiati da vaste fioriture di Parazoanthus. A quote minori ed in caso di decompressione una grotta con doppia entrata può ingannare la nostra attesa.
PROFONDITA': 10mt-70mt
FONDALE: Parete
VISIBILITA': Buona
DIFFICOLTA': Difficile
 

Gerardia Savaglia

Un'immersione che ci porta ad ammirare ancora una volta le meraviglie della natura, raggiungendo quote elevate si avrà la possibilità di poter scorgere ceppi di corallo nero. Numerosi organismi variopinti tappezzano l'intera parte.
PROFONDITA': 40mt
FONDALE: Corallo nero
VISIBILITA': Discreta
DIFFICOLTA': Difficile
 

Ischitella 2

Scendendo lungo la parete dell'Ischitella, precisamente il versante est, resteremo incantati da uno scenario mozzafiato di gorgonie rosse e a circa -40mt troveremo un bel ramo di gerardia savaglia. In fase di risalita saremo accerchiati dai banchi di piccoli pesci che ci terranno compagnia per tutta la durata dell'immersione e prestando attenzione potremo ammirare un centinaio di barracuda che oramai sono diventati i predatori dominanti di questo scoglio. Inoltre chi ama fare immersioni particolarmente impegnative (raccomandate solo a sub con brevetti deep decompression) ha la possibilità di immergersi sulla parte del corallo rosso.
PROFONDITA': 10mt-50mt
FONDALE: Parete
VISIBILITA': Discreta
DIFFICOLTA': Media/Difficile
 

Li Galli

L'isole de Li Galli offre diverse tipologie d'immersione, ma la più interessante e impegnativa quindi riservata a sub esperti è quella del Gallo Lungo. Quest'immersione offre uno spettacolo mozzafiato, perché mentre si è su un pianoro che dai -20/-25mt ai nostri occhi si presenta il blu totale, infatti vi è un taglio netto della parete che sprofonda a quote vertiginose. Restando nella quota dei livelli avanzati possiamo ammirare spugne, gorgonie gialle tra cui spesso spuntano le antenne di qualche aragosta. Inoltre nei mesi estivi è facile imbattersi in cernie che dimorano per tutta la stagione calda. Data l'acqua sempre limpidissima è un'immersione da non perdere.
PROFONDITA': 40mt
FONDALE: Corallo nero
VISIBILITA': Discreta
DIFFICOLTA': Difficile

Segui su Facebook il nostro gruppo Diving